martedì 16 Agosto 2022
spot_img

Ancora casi di trombosi dopo la vaccinazione; sospese le somministrazioni di Johnson & Johnson?

Dopo i problemi col vaccino AstraZeneca, la cui somministrazione potrebbe essere rimodulata dedicando il medicinale a coloro che hanno più di 60 anni, dagli Usa arriva la notizia di problemi analoghi, ovvero lo sviluppo di trombosi celebrali, anche per il vaccino di Johnson & Johnson.

Proprio il medicinale americano viene aspettato, dalle nostre parti, perché la sua disponibilità, per ora solamente paventata, potrebbe rivelarsi decisiva per accelerare quella campagna vaccinale che, anche nel Lazio, procede troppo lentamente proprio per la mancanza del farmaco.

Come riportato dal quotidiano Il Messaggero, infatti, le somministrazioni del medicinale di J&J potrebbero essere sospese nella Carolina del Nord, dopo che 18 persone hanno avuto «reazioni avverse» e quattro sono state ricoverate in ospedale. “Le reazioni che le persone hanno riscontrato sono coerenti con i noti effetti collaterali comuni derivanti dalla somministrazione del vaccino” hanno detto i funzionari della contea di Wake in una dichiarazione sulle reazioni avverse alla Pnc Arena di Raleigh. Il sito ha smesso di somministrare il vaccino di J&J per tutta la giornata “a scopo precauzionale”.

Nessun legame provato è stato rinvenuto fra il vaccino Johnson & Johnson e le trombosi. Lo affermano le autorità americane, secondo quanto riportato nella tarda sera italiana dai media Usa.

L’Ema, comunque, ha avviato “una revisione per valutare segnalazioni di eventi tromboemboli”, si legge in una nota

In generale, si pensa che il vaccino Johnson & Johnson abbia effetti collaterali più lieve rispetto ai vaccini prodotti da Pfizer e Moderna. All’inizio di questa settimana, 15 milioni di dosi sono state eliminate perché uno stabilimento di produzione a Baltimora, nel Maryland, utilizzava un ingrediente destinato al vaccino di AstraZeneca – che all’epoca stava anche producendo.

Lidano Orlandi
Lidano Orlandi, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università LUMSSA di Roma. Giornalista professionista del 2008 con esperienze in giornali locali come La Provincia Quotidiano e Latina Oggi. Esperto di comunicazioni da e per le amministrazioni pubbliche.

CORRELATI

spot_img
spot_img