mercoledì 17 Agosto 2022
spot_img

Chikungunya, salgono a 92 i casi in Regione. Da Avis di Latina appello per donare sangue

Salgono a 92 i casi di Chikungunya accertati dal SERESMI (Servizio Regionale di Sorveglianza Malattie Infettive) nella Regione Lazio. Gli ultimi sei casi si sono registrati su tre residenti o persone soggiornanti ad Anzio, e altri tre a Roma, questi ultimi senza collegamenti con Anzio.

Non si registrano nuovi casi a Latina. Anche per questo l’Avis di Latina ha lanciato un appello per donare il sangue: “Premesso che i casi di Chikungunya accertati nel Comune di Latina sono stati solo tre stiamo parlando di un’epidemia non diffusa ma molto isolata – dicono dall’Avis -.Per questi motivi la sospensione di 28 giorni riguarda solo coloro che sono residenti nel Comune di Anzio o a Roma Sud (ASL Roma 2, vedi allegato). A questi, in maniera transitoria, si aggiungono i residenti di Latina Scalo, in quanto i casi accertati nel Comune di Latina hanno interessato solo i residenti del suddetto borgo”.

L’Avis invita quindi a donare il sangue, visto il blocco che ha interessato le zone dove si è manifestato il focolaio, compensato da donazioni provenienti da altre regioni.

“L’Avis ribadisce che, essendo solo tre i casi accertati, non esiste un pericolo epidemico serio tale da provocare pesanti conseguenze come il blocco delle donazioni”.

CORRELATI

spot_img
spot_img