mercoledì 17 Agosto 2022
spot_img

Chiusura Rida, anche a Norma e a Sezze bloccata raccolta indifferenziato

Anche il Comune di Norma blocca la raccolta del secco residuo (indifferenziato) a causa della chiusura dell’impianto Tmb di Rida Ambiente. Dopo Latina e Aprilia e contestualmente alla decisione dell’amministrazione di Nettuno.

“Preso atto di tale criticità, l’Amministrazione comunale – hanno spiegato dal paese dei Monti Lepini – si è da subito attivata per l’individuazione di impianti di destino alternativi. Al momento, sono al vaglio diverse soluzioni.

Il Comune ricorda che rientrano tra i servizi sospesi fino al 6 agosto anche la raccolta di pannolini e/o pannoloni e quella dedicata agli utenti in isolamento domiciliare, a causa della positività al Covid19, così come lo svuotamento dei cestini stradali.

Per tali ragioni si invita la cittadinanza a riporre i rifiuti indifferenziati in casa ed a massimizzare i flussi di rifiuti a recupero, così da scongiurare l’insorgere di situazioni di emergenza sanitaria correlata anche alla particolare stagione associata a temperature elevate. Spingere sulla raccolta differenziata, in questo momento, è infatti l’unica risposta che la comunità di Norma può offrire per alleviare le richiamate criticità.

Si fa appello ai cittadini del territorio comunale di Norma per affrontare questa situazione emergenziale, dovuta ad un annuncio di certo inaspettato da parte dell’azienda che tuttora riceve la frazione residua di molti Comuni della Provincia di Latina e non solo.

Per questo, anche in considerazione della non deperibilità di questa tipologia di rifiuto, invitiamo tutti a non esporre ma a tenere il secco residuo in casa, fino al ripristino del servizio. Si confida nella buona disponibilità di tutti i cittadini di Norma, che sapranno dimostrare ancora una volta la propria capacità di far fronte all’emergenza, riducendo ulteriormente la quantità di rifiuto non differenziato”.

CORRELATI

spot_img
spot_img