lunedì 25 Ottobre 2021
spot_img

Cronaca, lirica, della crisi da talk show

Questo è un paese strano, Marco Travaglio aveva difeso la Costituzione dall'”attacco” della riforma Matteo Renzi e ora, quando la vede applicata, con il veto del Presidente Sergio Mattarella si chiamana alla “volontà del popolo”. E Renzi? Richiama la difesa della Costituzione così come essa è. Siamo un paese cangiante. Luigi Di Maio chiede la messa in stato di accusa del Presidente della Repubblica la domenica, vuole l’accordo con presidente il martedì. Paolo Savona è causa di ogni male e di ogni bene fino a domenica, da lunedì lo dimentichiamo. E Giuseppe Conte? boh, era uno scherzo, uno che passava di lì. Si debbono fare le rivoluzioni alle 16 alle 16.30 è l’ora del te. I mercati fibrillano lo spread schizza, ma non è accaduto nulla, ma nulla. Stessi conti, stesso governo, stesso debito (anzi in questi tre mesi il debito è calato pure un poco). Mi fermo qui? Cosa volete farci questo è un paese che fa sorridere, la tempesta è enorme ma non è mai avvenuta ed i principi inamovibili sono principi dimenticati subito dopo. Strano? Incredibile. Dobbiamo convincere i mercati? Sapete con chi è indebitato lo stato italiano? Con i risparmiatori italiani. Sapete quante volte non abbiamo pagato gli interessi? Mai. L’Italia puo’ fallire, certo ma fallirebbe il mondo, visto che siamo la 5 potenza economica del mondo. Cosa sta accadendo? Su Roma oggi c’è un sole bellissimo.

E la crisì? Io non l’ho vista, ma in tv ne parlano.

Lidano Grassucci
Direttore di LatinaQuotidiano fino ad Aprile 2018. Giornalista professionista, laureato in scienze politiche, è stato direttore de Il Territorio, Tele Etere, Economia Pontina, caposervizio presso Latina Oggi e autore di numerose pubblicazioni.

CORRELATI

spot_img
spot_img