lunedì 8 Agosto 2022
spot_img

E’ tornata a Ponza la motovedetta pontina che ha salvato dal Mediterraneo 1200 persone

E’ rientrato a Ponza la scorsa settimana l’equipaggio della Motovedetta CP 308 dopo due mesi di missione nelle acque del Canale di Sicilia.

Partita lo scorso 18 agosto con a bordo personale militare quasi tutto originario della provincia di Latina, la motovedetta d’altura classe 300 ha fornito il proprio contributo alla missione navale europea denominata “THEMIS”, il cui scopo è quello di sorvegliare le frontiere del Mediterraneo centrale nel complesso scenario operativo del flusso migratorio.

Il comandante della CP 308, Luogotenente Vincenzo Di Lenola, ed il suo equipaggio hanno ripreso l’attività lavorativa nelle acque dell’Arcipelago ponziano, dopo un intenso periodo di navigazione trascorso in acque nazionali ed internazionali, con ben 47 missioni portate a termine, 2200 miglia nautiche percorse (circa 3500 Km) e 1200 migranti tratti in salvo.

CORRELATI

spot_img
spot_img