lunedì 6 Dicembre 2021
spot_img

Formia, due minorenni baby-prostitute: arresti e denunce per violenza e sfruttamento

Due ragazze minorenni saltavano la scuola e si prostituivano. È accaduto a Formia, dove è stato arrestato un 20enne residente a Minturno, accusato di organizzazione e sfruttamento della prostituzione minorile. Per gli stessi reati è indagato un 19enne, residente a Minturno ma originario di Napoli. Le indagini hanno permesso di accertare che le due ragazze si assentavano da scuola anche tre volte la settimana e venivano indotte a prostituirsi e minacciate di morte quando osavano rifiutarsi. Era il 20enne arrestato a procurare loro i clienti e ad accompagnarle nei luoghi dove venivano consumati i rapporti sessuali. Ogni prestazione veniva retribuita con 100 euro che era equamente divisa tra lo sfruttatore e le minori.

Le ricerche sono scaturite dopo che una delle due non è rientrata a casa per la notte a seguito di una lite con i genitori che non approvavano le sue amicizie. La giovane avrebbe trascorso la notte a casa di un amico di origine magrebina di 35 anni. L’uomo, nato in Marocco ma residente a Minturno, avrebbe approfittato di lei e per questo ora dovrà rispondere di violenza sessuale e cessione di sostanza stupefacente.

CORRELATI

spot_img
spot_img