mercoledì 17 Agosto 2022
spot_img

Latina, Coletta ricorda il giudice Borsellino e la strage di via D’Amelio

Questa mattina, in ricordo della strage di via D’Amelio in cui ha perso la vita il giudice Paolo Borsellino, esattamente 29 anni fa, il sindaco di Latina Damiano Coletta, si è recato al parco Falcone Borsellino per deporre un mazzo di fiori sulla targa in memoria del magistrato e degli uomini e le donne della scorta che con lui sono morti.

“Se la gioventù le negherà il consenso, anche l’onnipotente e misteriosa mafia svanirà come un incubo”. Il primo cittadino ha scelto le parole di Borsellino per ricordare la ferita aperta di un intero Paese e per lanciare un messaggio di speranza per il futuro.

“In memoria del giudice Paolo Borsellino e degli agenti della sua scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina”, ha aggiunto Coletta su Facebook.

CORRELATI

spot_img
spot_img