lunedì 25 Ottobre 2021
spot_img

Piste ciclabili, Pagliari: “Opportunità di turismo sostenibile anche per i borghi”

Il comitato civico spontaneo Borgo San Michele esprime amarezza per i risultati Istat circa i pochissimi chilometri di piste ciclabili a disposizione dei cittadini del Comune di Latina.

Un rerritorio ricco di potenzialità che non punta al turismo sostenibile per favorire la crescita economica e lo sviluppo. Infatti, dal 2013 ad oggi la situazione è rimasta identica.

“Il turismo sostenibile è definito, dall’Organizzazione Mondiale del Turismo, come quella forma di turismo che soddisfa i bisogni dei viaggiatori e dei territori ospitanti e allo stesso tempo protegge e
migliora le opportunità per il futuro” spiega Alessio Pagliari, coordinatore del Comitato Borgo San Michele.
Mentre a livello nazionale si parla tanto di “transizione ecologica” con il boom di vendite di biciclette nel 2020, grazie agli incentivi, a Latina manca la possibilità di pedalare in sicurezza.

“Noi del comitato civico – afferma Pagliari – ancora una volta ci troviamo a constatare che la politica degli ultimi anni si è dimenticata dei borghi. I borghi sono a tutti gli effetti parti integranti della città, custodiscono storia e tradizioni, e allora perché non realizzare delle piste ciclabili che possano collegare in sicurezza la città? Si potrebbero sfruttare anche i percorsi lungo i numerosi canali di bonifica presenti nel nostro territorio. Se il progetto si inserisse in una programmazione strategica di turismo sostenibile, sono certo che avremmo una conseguente crescita economica ed occupazionale, così come avviene già in tantissime altre realtà italiane. Ricordiamo che Latina fa parte del Parco Nazionale del Circeo e potrebbe essere da traino, anche per tutti gli comuni della provincia, per favorire ed
incentivare il turismo sostenibile. Lo spero da cittadino e da cicloamatore”.

CORRELATI

spot_img
spot_img