lunedì 25 Ottobre 2021
spot_img

Politica e clan, Armando Di Silvio presenta ricorso al Riesame per una misura più lieve

Armando Di Silvio, detto Lallà, presenta ricorso al Riesame.

Di Silvio è stato arrestato insieme a Gina Cetrone nell’ambito dell’inchiesta “Scheggia”.

Gli avvocati Luca Giudetti e Oreste Palmieri chiederanno al Tribunale delle Libertà la scarcerazione del loro assistito, o in alternativa una misura meno lieve.

Secondo la difesa infatti non sussisterebbero i gravi indizi di colpevolezza – ci sarebbero infatti delle contraddizioni nelle dichiarazioni di pentiti e testimoni – in relazione al reato contro un imprenditore di Pescara.

Armando Di Silvio, che secondo il pentito Agostino Riccardo sarebbe stato chiamato per decidere il da farsi e avrebbe avuto l’ultima parola, non ha partecipato all’incontro in cui l’imprenditore sarebbe stato minacciato e poi costretto a consegnare il denaro.

L’avvocato Lorenzo Magnarelli, che assiste Gina Cetrone, ha tempo per depositare il Riesame fino a venerdì, ma sta ancora valutando. Attende che il giudice per le indagini preliminari si pronunci sulla sua richiesta di scarcerazione presentata dopo l’interrogatorio di garanzia.

 

CORRELATI

spot_img
spot_img