domenica 17 Ottobre 2021
spot_img

Vacanze acquatiche: linee guida per insegnare al proprio cane a nuotare

Quando arriva l’estate, arriva anche il momento di regalarsi una vacanza, possibilmente in una località acquatica. Si fa riferimento ad esempio al mare e ai laghi, due grandi classici che durante il periodo estivo vengono scelti da milioni di italiani. Di contro, le vacanze sono tali anche per i nostri cuccioli, ed è bene insegnare loro a nuotare, prima di portarli a spasso in una di queste località.

Dalle vacanze a quattro zampe alle lezioni per cani nuotatori

Per prima cosa, è bene scoprire un approfondimento sulle scelte degli italiani, per quel che riguarda le località selezionate per le vacanze estive. Oltre alla montagna, il mare e i laghi rappresentano due must che non passano mai di moda, e per ovvi motivi: consentono di regalarsi il giusto grado di relax, e danno la possibilità di fare il pieno di sole e di bagni refrigeranti.

Come anticipato poco sopra, però, chi ha un cucciolo deve fare molta attenzione, insegnando al cane a nuotare. Molti esemplari sono portati per istinto a prendere immediatamente confidenza con l’acqua, ma altri cani non riescono a vincere la loro diffidenza nei confronti di questo elemento. Il primo consiglio è il seguente: fargli conoscere l’acqua, portandolo a riva, ma senza mai forzarlo ad entrare. Un buon metodo per convincerlo ad entrare è farlo insieme a lui, così da infondergli sicurezza.

Inoltre, per chi sceglie di portare con sé il proprio amico a quattrozampe al mare o al lago, è importante valutare anche il viaggio. Se la meta è distante e l’auto diventa un mezzo pericoloso per la salute del cucciolo, la soluzione migliore potrebbe essere quella di spedire un cane grazie ad alcuni servizi specializzati come Blisspets ad esempio, che permette a qualsiasi viaggiatore di non rinunciare alla compagnia estiva del proprio cucciolo. Infine, ci sono delle razze particolari che non amano per natura l’acqua, come nel caso dei carlini, dei boxer e dei bassotti. Fra le razze “acquatiche” troviamo invece i labrador e i terranova.

Il caso di Thunder, il cane nuotatore

Thunder è un cane che ama nuotare, al punto da percorrere il lago Michigan da una sponda all’altra tutti i giorni, per farsi nuovi amici. Sull’altra sponda si trova infatti un campeggio frequentato da moltissime persone, e a quanto pare Thunder ama gironzolare facendosi coccolare dai campeggiatori. Non a caso, il campeggio allerta i visitatori e – dopo le scappatelle – arriva sempre una telefonata al proprietario di Thunder, per avvertirlo. Per lui la gestione del cane non è semplice, considerando che a quanto pare Thunder preferisce trascorrere gran parte della giornata al campeggio.

CORRELATI

spot_img
spot_img