lunedì 8 Agosto 2022
spot_img

Consigliere Isotton non posso vergognarmi ma mi “sparagno” tanto per lei

Loreta Isotton, consigliere comunale pro tempore del Comune di Latina, dice, in commissione ambiente al Comune (tutto registrato e pubblico) che “mi debbo vergognare, io e chi mi segue”.

Mi dispiaccio molto con la signora, ma io sono setino e la parola “vergogna” nella mia lingua non esiste, esiste “mi sparagno” che vuol dire “mi risparmio”. E quindi per dar seguito alle indicazione della signora mi risparmio di sentire chi vuole fare “muri” in una piazza, che di per se è spazio aperto. Mi risparmio di ascoltare zelanti che per zelo di onorare Dio dimenticano di capire chi è. Mi risparmio di sentire chi in pubblico dice “noi a Latina siamo così aperti che, pensate, ospitiamo nel nostro mare tanta gente delle montagne”. Mi risparmio di sentire chi usa le parole come l’acqua della pasta e accusa sempre gli altri di non essere compresa, ma non sarà lei che non si spiega. Mi risparmio di sentire chi pensa che una piazza è bella se c’è il mirto ma orribile se ci corrono i bimbi e quindi ne fa recinto. Mi risparmio di sentire chi pensa che il Comune sia un orto e non un insieme di umani con i loro errori.

Insomma signora Isotton io mi “sparagno” di tutto questo e le do ragione. La notizia è falsa quando non le aggrada è vera quando le fa gioco, come dire il metro è il suo piede e non la scelta oggettiva della rivoluzione di Francia. Ma la informo, ed è non è una fake new, lei non è nobile e il suo piede misura la sua scarpa e non il mondo.

Veda io non potendomi vergognare, per lessico, ho dovuto “sparagnarmi” e mi sono “sparagnato” tanto. Naturalmente lei in questi miei scritti diventa qualche cosa e di questo non ho potuto “sparagnarmi” perchè di mestiere racconto e questa è la mia rovina.

Io mi posso sparagnare, lei per la vergogna faccia quel che può.

Lidano Grassucci
Direttore di LatinaQuotidiano fino ad Aprile 2018. Giornalista professionista, laureato in scienze politiche, è stato direttore de Il Territorio, Tele Etere, Economia Pontina, caposervizio presso Latina Oggi e autore di numerose pubblicazioni.

CORRELATI

spot_img
spot_img