lunedì 8 Agosto 2022
spot_img

Elezioni 2021: Minturno, anche Irene Sparagna con il centrodestra

Irene Sparagna ci mette la faccia e si presenta alle prossime elezioni amministrative tentando la corsa con il centrodestra al Consiglio Comunale di Minturno.

La “figlia d’arte”, in quanto unica discendente dell’ex sindaco Gennaro Sparagna a cui è intitolato un concorso letterario internazionale, è particolarmente attenta a coloro che vivono in situazioni di difficoltà.

Per questo motivo si è presentata sui social ed anche alla stampa con una immagine semplice e alla mano spiegandone i motivi:

“La mia immagine non è quella del politico  tout court con proclami e frasi fatte da personaggio. Prima di essere politico, personaggio o attore di palcoscenico, si è persona. Si attraversa una vita per renderla unica e irripetibile, si sbaglia, si cade, talvolta si raschia il fondo del barile, ma si ha la consapevolezza di non essere gregge, quando si ha l’onestà intellettuale, che si impara da chi ci ha preceduto ed io ho avuto un mentore di irraggiungibile spessore in mio padre. Lui, più di me, figlio di queste terra che per certi versi non riconoscerebbe più come quella in fieri che ha plasmato con i suoi “giovanotti audaci e di bell’aspetto”.

“Mi sento di appartenere a queste frazioni collinari e di mare, che mi hanno adottato 50anni fa, che ho imparato a considerare diramazioni del mio essere fondamentale – continua la candidata -. Ho vissuto la generazione, che non cambierei, in cui siamo stati a cavallo del boom tecnologico, della gioia fatta di pomeriggi in piazza, dei motorini che ora sono revival, nerd come direbbe mio figlio”.

Per Sparagna si è persona-politica quando prima di tutto si parla guardando le persone negli occhi, sapendo di poter sostenere lo sguardo.

“Si è parte delle persone che si invitano a votare ad ogni tornata elettorale, facendosi portavoce di questo o quel programma  più o meno costruito, riconoscendo a chi ci ha preceduto nell’arduo compito amministrativo, ciò che di buono ha fatto ma anche studiando bene dove ha sbagliato e correggendo il tiro. Questo il grave impegno di chi sceglie di voler trainare e non essere trainato, da chi agisce e non vede agire solamente.” conclude Irene Sparagna presentandosi agli elettori.

CORRELATI

spot_img
spot_img