mercoledì 17 Agosto 2022
spot_img

Elezioni Regione Lazio, Nicola Zingaretti presidente senza maggioranza

Qualcuno lo aveva profetizzato: Nicola Zingaretti vincerà ma non avrà la maggioranza. E così, accanto alla gioia per la storica riconferma, il presidente della Regione Lazio dovrà ora affiancare l’incertezza per una legislatura con numeri meno solidi rispetto a quella iniziata nel 2013. Su 50 consiglieri eletti infatti, solo 24 appartengono alle liste che hanno sostenuto Nicola Zingaretti. Basti pensare che le liste di centrosinistra hanno preso meno voti dei partiti che hanno appoggiato Stefano Parisi. Per la precisione, la coalizione di centrosinistra ha raccolto il 34,69% dei voti, meno del centrodestra, che vanta il 36,87 dei consensi. A questi si aggiunge il 22,36% del Movimento 5 Stelle e il 3,89% delle liste di Sergio Pirozzi, che supera la soglia di sbarramento.

Tradotto in seggi, Nicola Zingaretti dispone di un premio di maggioranza di 10 consiglieri. Rimangono 40 seggi da dividere con i contendenti. In base alla ripartizione proporzionale, al governatore uscente e alle liste in suo sostegno andranno 14 seggi, 15 al centrodestra, 10 al Movimento 5 Stelle e un seggio a Sergio Pirozzi.

La maggioranza è di 26 consiglieri, ma Nicola Zingaretti arriva a 24, con il suo voto di Presidente arriva a 25. Questo vuol dire che per governare sarà necessario essere sempre presenti e scendere a patti con la minoranza. Oppure sperare nel soccorso dell’unico eletto dalle parti di Sergio Pirozzi.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo è parte della redazione di LatinaQuotidiano dal 2014. Qui ha alimentato la sua passione per il giornalismo, l'informazione e il web. Nei suoi studi figurano una laurea in Editoria Multimediale e Nuove Professioni dell'Informazione e un master in Web & Social Media Marketing.

CORRELATI

spot_img
spot_img