martedì 9 Agosto 2022
spot_img

Maratona dles Dolomites, Nardecchia e Capuccilli fanno la voce grossa

Non è stata una vittoria, ma è come se lo fosse stata per Cristian Nardecchia e Pietro Capuccilli, i due ciclisti di Sezze protagonisti all’edizione 2021 della Maratona dles Dolomites.

Il primo, che corre per i colori dell’Usc team Nardecchia Montini, ha chiuso al 18esimo posto assoluto, sui 5615 iscritti. Il secondo, invece, portacolori del Dipa Falasca, ha chiuso in 54esima posizione.

La differenza tra i due, però, è che Nardecchia ha dedicato al ciclismo tutta la sua vita sportiva mentre l’altro, per chi non lo ricordasse, da calciatore era uno di quelli coi piedi buoni, professionista in B ed in C prima di venire a chiudere la carriera in provincia di Latina tra Latina, appunto, Gaeta e Sezze… La sua seconda vita sportiva, dedicata alle due ruote, gli riserva altre emozioni. Diverse, ma sempre estremamente appaganti…

Nardecchia, col ‘socio’ Montini. Sotto Pietro Capuccilli

La gara, che la Gazzetta dello sport definisce la “granfondo più bella e famosa in tutto il mondo”, è tornata dopo la sosta forzata del 2020 e si è disputata sdabato scorso.

Nonostante le restrizioni che hanno ridotto il numero dei partecipanti dai consueti 9.000 a 5.615 (provenienti da 57 nazioni), l’edizione 2021 ha visto al via anche numerosi vip. Da Vittorio Colao, ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale, al c.t. della Nazionale di ciclismo Davide Cassani. E poi Federico Pellegrino, Kristian Ghedina, Manfred Moelgg, Fabrizio Ravanelli e lo skipper di Luna Rossa Francesco Bruni, oltre all’alpinista Hervé Barmasse.

Non sono mancati i rappresentanti del mondo del ciclismo: dal campione Johan Museeuw a Fausto Pinarello, patron dell’omonimo marchio, ma anche Paolo Bettini e Max Lelli.

Alla fine del percorso di 138 chilometri, con 4000 metri di dislivello, la vittoria p andata al toscano Fabio Cini, che ha chiuso in quattro ore, 31 minuti e due secondi.

Nardecchia, come detto diciottesimo, ha accusato un ritardo di 22 minuti e mezzo, ma la gara comunque serviva in preparazione al tentativo di record di dislivello del prossimo settembre.

Capuccilli, invece, a quasi 50 anni, ha chiuso la sua fatica in 5 ore, 13 minuti e 37 secondi. Davvero non male per un ex attaccante del calcio…

Lidano Orlandi
Lidano Orlandi, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università LUMSSA di Roma. Giornalista professionista del 2008 con esperienze in giornali locali come La Provincia Quotidiano e Latina Oggi. Esperto di comunicazioni da e per le amministrazioni pubbliche.

CORRELATI

spot_img
spot_img