lunedì 8 Agosto 2022
spot_img

Roma – Latina, tutto fermo alle ipotesi. Fazzone. “Governo nomini commissario prima che sia troppo tardi”

Ritardi che si traducono in mancanza di sviluppo, di stabilità economica e di occupazone.

Sono quelli, tanti, troppi, ch si sono sommati in questi decenni per la provincia di Latina rimasta appesa ad un filo di perenne incertezza soprattutto sul piano infrastrutturale.

Il tutto a partire dalla realizzazione del cosiddetto  Corridoio intermodale Roma-Latina e della bretella Cisterna-Valmontone. Un’opera fondamentale non solo per far uscire il territorio pontino dall’isolamento ma per dare nuovo impulso a tutto il sistema Lazio.

Per dare un’accelerazione all’iter per l’opera pubblica chiedo all’esecutivo di nominare subito un commissario straordinario, anche in considerazione dell’ormai imminente scadenza del vincolo preordinato all’esproprio, prevista per ottobre 2020. La reiterazione del vincolo preordinato all’esproprio è strumento di fondamentale importanza per la realizzazione dell’opera. Alla scadenza di tale vincolo – interviene il coordinatore regionale di Forza Italia Lazio, Claudio Fazzone – non solo sorgerebbero ulteriori ostacoli, ma verrebbe meno definitivamente la possibilità dell’occupazione d’urgenza e sarebbero vanificati gli sforzi per realizzare l’opera”.

Si tratta di un’infrastruttura dal grande impatto per l’economia del Lazio, basta ricordare i numeri che ne delineano le dimensioni.

Il costo totale è di 2,728 miliardi di euro e ha già ottenuto la piena disponibilità di un finanziamento statale di 980 milioni, mentre il progetto si compone di ben tre tratte per complessivi 186 km: Roma A12 – Tor de’ Cenci (16 km); Tor de’ Cenci–Latina Borgo Piave (52,3 km); Cisterna–Valmontone (31,5 km).

“La provincia pontina in particolare ha assoluto bisogno di opere pubbliche anche nell’ambito dell’edilizia sanitaria. Attraverso il Recovery Fund sarà possibile utilizzare le risorse del piano di rilancio europeo per investimenti nelle infrastrutture sanitarie. Così come fece il precedente governo con il via libera allo stanziamento di 75 milioni di euro destinati per l’ospedale del golfo, auspico l’impiego dei fondi per la realizzazione del nuovo ospedale di Latina, per cui – continua Fazzone – è già stato avviato l’iter per lo studio di fattibilità”.

Insomma, quello che serve è una visione generale di quello che si intende per sviluppo di un territorio partendo anche dalla risoluzione di criticità che si trascinano da tempo senza risposta.

“Intendo infine lanciare un appello affinchè si creino le condizioni per un intervento straordinario finalizzato al ripascimento del litorale laziale, uno dei più estesi in Italia con i suoi 350 km di costa. C’è bisogno di tutelare le imprese balneari di questa regione, che oltre alle ripercussioni negative dell’emergenza Covid sono – conclude il coordinatore regionale di Forza italia Lazio – state penalizzate dal fenomeno dell’erosione e delle mareggiate”.

 

Alessia Tomasini
Nata a Latina è laureata in Scienze politiche e marketing internazionale. Ha collaborato con Il Tempo e L'Opinione ed è stata caporedattore de Il territorio e tele Etere per la politica e l'economia. L'esperienza nell'ambito politico l'ha vista collaborare con pubbliche amministrazioni, non ultima quella con la regione Lazio, come portavoce e ufficio stampa.

CORRELATI

spot_img
spot_img