martedì 16 Agosto 2022
spot_img

San Felice Circeo, si pensa ad un albergo diffuso

Un albergo diffuso, un nuovo sistema di ricettività, potrebbe nascere a San Felice Circeo. Se ne discuterà il prossimo 30 giugno, alle 10, presso la sede del Municipio (piazza Lanzuisi 1).

L’amministrazione comunale ha invitato a partecipare i proprietari di immobili interessati a destinarli alla locazione e i titolari di attività commerciali e società di servizi che possano offrire convenzioni ai turisti che usufruiranno di questa struttura.

La riunione, moderata dal direttore d’albergo Franco Bruno, avrà la finalità di condividere le esperienze degli alberghi diffusi già avviati in altre città, valutare il modello organizzativo più adatto al Circeo – dalla gestione unitaria ai servizi e convenzioni per gli ospiti – e verificare la possibilità di ottenere fondi per ristrutturare gli immobili destinati al progetto.

“Un albergo diffuso – ha spiegato il sindaco Giuseppe Schiboni – è una formula alternativa di ospitalità, vantaggiosa sotto diversi aspetti. Da un punto di vista dell’offerta ricettiva, questa tipologia di struttura, lavorando tutto l’anno, in altri Comuni si è dimostrata valida per la destagionalizzazione del turismo. Inoltre, al Circeo, i proprietari di immobili inutilizzati potrebbero decidere di destinarli alla locazione piuttosto che lasciarli abbandonati. Ricordiamo che sono disponibili dei bonus che permettono di realizzare importanti interventi edilizi, ottenendo significativi sconti fiscali.”

“La formula dell’albergo diffuso – ha aggiunto il primo cittadino –  si è rivelata strategica nel recupero di alcuni borghi che hanno visto ripopolarsi appartamenti vuoti. Inoltre, bisogna considerare anche i vantaggi per le attività (commerciali e non) che, stipulando delle convenzioni, potrebbero aumentare il loro volume d’affari al di fuori della stagione estiva.”

CORRELATI

spot_img
spot_img