giovedì 11 Agosto 2022
spot_img

Sezze, partita la caccia al record di dislivello da parte di Cristian Nardecchia

Tra sabato 11 e domenica 12 settembre gli amanti del ciclismo estremo possono ritrovarsi a Sezze, per tifare Cristian Nardecchia che tenterà di stabilire il nuovo Official World Record di dislivello in 24 ore.

Per l’impresa Cristian ha scelto via Monticello, un percorso di 570 metri con pendenza media del 14%. Parametri studiati appositamente per l’obiettivo di percorrere tra discesa e salita una distanza che si avvicina ai 18000 metri, ovvero il doppio dell’Everest. 

Da qui il nome della sfida, +Doubleveresting, più del doppio dell’Everest, perché Nardecchia per il nuovo record, dovrà fare meglio dello spagnolo Tiago Ferreira che ha percorso una salita di circa 1,5 km per 83 volte, fissando il record di dislivello a 17.753 mt in 23h e 34 secondi.

Per non lasciare nulla al caso ed allenarsi in vista dell’appuntamento di settembre, Cristian domani prenderà parte alla Maratona delle Dolomiti, che lo vide trionfare nel 2016. 

Vincitore assoluto nella gara più famosa delle granfondo, su un percorso di 140 km, 4.500 metri di dislivello e migliaia di partecipanti. 

Gli obiettivi domani saranno però diversi, perché la sua partecipazione rientra nella tabella di marcia di preparazione iniziativa ad aprile. 

Disciplina, ferrea, ma: “I sacrifici non mi pesano”, dichiara subito Cristian, malgrado dieta e carichi di lavoro da seguire sono da veri professionisti, secondo una linea dettata dal preparatore atletico Daniele Tarsi. 

Riso, pasta, carne verdure, zero dolci e alcolici, la massa magra dovrà scendere fino al 5.5/6 %. Uscite da dieci ore, sostenuto da amici e appassionati. “In paese (Sezze) si parla tantissimo di questa mia sfida – continua Nardecchia –, ogni volta che provo il percorso in via Monticello avverto il calore della gente e molti ciclisti vogliono scattare selfie con il sottoscritto”. 

Grande incitamento dai compaesani di Cristian, la cui passione passione per le due ruote è stata trasmessa dalla famiglia. 

“Lungo il percorso – fa notare Nardecchia – c’è il negozio di fiori di mia moglie. E’ un modo per sentirli più vicini, come avviene tutte le volte che mi metto in sella”.

A proposito Cristian tenterà il nuovo Official World Record di dislivello in 24 ore con una BMC di produzione svizzera. 

L’appeal dell’evento ha attirato soci sostenitori. SM Consulting, Green Model, Edil Commerciale, Mit, Sugo e Paco Sport sono i primi pronti ad entrare nella storia del ciclismo pontino con Cristian Nardecchia. 

CORRELATI

spot_img
spot_img