venerdì 12 Agosto 2022
spot_img

Si spaccia per Casamonica per costringere un uomo a lasciare la casa, a processo

Si presenta come un padrino dei Casamonica a un uomo di Campodimele, dove ha la residenza. Gli dice così di essere il proprietario della casa abitata dalla vittima e cerca di costringerlo ad andarsene. Il malcapitato decide allora di sporgere denuncia e il 46enne, dopo essere stato indagato, è stato questa mattina, 1 febbraio, rinviato a giudizio.

Si è svolta, infatti, davanti a giudice per l’udienza preliminare del tribunale di Latina, l’udienza preliminare. Dopo una breve camera di consiglio il gup ha disposto il processo e fissato la prima udienza l’8 maggio 2019.

I fatti sarebbero avvenuti l’11 febbraio del 2017. L’indagato ha millantato di essere molto vicino ad una famiglia cui il solo nome incute timore e avrebbe cercato così di appropriarsi di un’abitazione.

Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img