lunedì 8 Agosto 2022
spot_img

#StoconAielli, insieme sindacati, politica e scuole: manifestazione trasversale a sostegno del giudice

di Redazione – Latina è pronta a stringersi intorno al giudice Lucia Aielli, vittima di pesanti intimidazioni. Alle 9.30 di venerdì 28 novembre parte il corteo promosso da Libera e organizzato dalle associazioni studentesche a cui parteciperanno gli istituti superiori della città. L’appuntamento è a Piazza del Popolo per poi andare verso il Tribunale. Alla manifestazione si sono unite le sigle sindacali di Cgil, Cisl e Uil, e le Acli. Alle 11.30 presso l’Aula della Corte d’Assise si terrà un’assemblea a cui parteciperanno il presidente dell’Anm di Latina Mara Mattioli, il segretario Daria Monsurrò, il presidente del tribunale Catello Pandolfi e il procuratore capo Andrea De Gasperis. Non si escludono le partecipazioni del Procuratore di Roma, Giuseppe Pignatone, e della Presidente della Commissione Antimafia, Rosy Bindi. L’Anm ha predisposto l’allestimento di maxi schermi fuori dal tribunale per permettere di seguire l’evento anche a chi rimarrà all’esterno del Palazzo di Giustizia. Anche il sindaco Di Giorgi durante l’ultimo Consiglio Comunale ha invitato ad aderire alla manifestazione al di là dei colori politici a sostegno della magistratura

Intanto ha avuto enorme successo la campagna sui social network. Su Facebook è nata una comunità dal nome “StoconAielli” che in pochi giorni conta quasi 3 mila sostenitori. Anche su Instagram il profilo conta oltre 400 post e su Twitter l’hashtag ha spopolato.

E dopo aver incontrato il magistrato Luigia Spinelli, che aveva espresso la necessità di avere più magistrati a Latina, il sindaco Di Giorgi si è rivolto direttamente al premier Renzi. “Il grido di allarme – scrive il Sindaco – lanciato da tutte le componenti istituzionali mi portano a rivolgermi con forza alle più alte cariche dello Stato nel richiedere un potenziamento delle strutture giudiziarie di Latina, sia nell’organico sia nei mezzi necessari per fronteggiare adeguatamente il grave pericolo”.

MINACCE AL GIUDICE, GLI INQUIRENTI SEGUONO UNA DOPPIA PISTA. SU FACEBOOK NASCE LA PAGINA #STOCONAIELLI

CASO AIELLI, TIERO INVITA ALFANO: IL MINISTRO DELL’INTERNO PRESTO A LATINA

MINACCE A LUCIA AIELLI, IL GIUDICE SOTTO SCORTA. E IL 28 SARÀ PRESIDIO DEI MAGISTRATI A LATINA

MINACCE AL GIUDICE AIELLI, IL CASO IN PARLAMENTO. MOSCARDELLI CHIAMA ALFANO

CORRELATI

spot_img
spot_img