giovedì 11 Agosto 2022
spot_img

Urbanistica, Latina Ambiente e stadio, De Amicis contro Barbato: “Il Comune immobile”

di Redazione – Chi si aspettava che Giacomo Barbato risolvesse tutti i problemi di Latina è rimasto deluso. Ad esempio Enzo De Amicis. L’ex consigliere comunale del PD in una nota ha criticato l’atteggiamento del commissario prefettizio, accusandolo di non aver ancora prodotto nulla per sbloccare la città dalla paralisi in cui l’avrebbe portata l’amministrazione Di Giorgi.

Due sono i temi su cui evidentemente De Amicis si aspettava una maggiore incisività: urbanistica e società partecipate. “Sul tema urbanistico non si ha ancora una idea su come andare avanti per risolvere le vertenze legate all’approvazione illegittima, da parte del Comune, dei Piani particolareggiati con la possibilità che nella vigenza degli stessi, gli imprenditori possano farsi rilasciare licenze a costruire da parte del Tribunale Amministrativo aprendo un contenzioso giuridico con l’Amministrazione Comunale. Ed il Comune di Latina non può rimanere immobile di fronte a tutto questo”.

Per quanto riguarda le società partecipate l’esponente democratico lamenta la mancanza dei bandi per la vendita delle quote pubbliche. “Ma nel frattempo si prolunga l’agonia della Latina Ambiente, prorogandone il rapporto contrattuale con il Comune e posticipando l’approvazione del Bilancio 2014 della stessa Società cercando in qualche modo di contenerne il debito (l’ultima versione per un debito di circa 1,4 milioni di euro) – così dice De Amicis – E le dimissioni del Cda della Latina Ambiente non fanno altro che far collassare sempre di più la società con il rischio concreto del fallimento”. Un ultimo appunto riguarda lo stadio, dove, accusa De Amicis “Ci si sta rendendo conto dell’immobilismo di un Ente alla mercé solo di azioni giudiziarie che stanno di fatto dettando i tempi politico-amministrativi di questa Città”.

CORRELATI

spot_img
spot_img